top of page
Search

Un lavoro pieno di energia e ottimismo


Potremmo parlarvi a lungo del Dottor Eliezer Be'eri: il Vicedirettore Generale ALYN Hospital e Direttore del Dipartimento di Riabilitazione Respiratoria dell’ospedale. È un innovatore e un pioniere nei campi della riabilitazione respiratoria pediatrica e della respirazione assistita. Tra corsi di formazione, brevetti e pubblicazioni, il suo curriculum riempie parecchie pagine. Ma c’è una dichiarazione in questo racconto della sua attività che vale più di ogni attestato: per lui ogni giorno ad ALYN è un giorno per scoprire la propria umanità.

“Lavoro con bambini, spesso di pochi mesi, i cui muscoli sono troppo deboli o i polmoni troppo malati per consentire loro di respirare da soli. Sono stati indirizzati al mio reparto, il Dipartimento di Riabilitazione Respiratoria dell'ALYN Hospital, dalle unità di terapia intensiva di tutto il paese. La maggior parte di loro è collegata ad un apparecchio per la respirazione artificiale dalla nascita. Alcuni sono vigili e interattivi, altri presentano significativi deficit neurologici. Tutti hanno lunghi elenchi di diagnosi mediche sulle loro cartelle cliniche. Alla fine, quasi tutti vengono dimessi con successo da ALYN, ma i loro problemi di salute cronici li accompagneranno per il resto della loro vita.

La maggior parte delle persone si stupisce che il mio lavoro mi piaccia. Non lo diranno mai, ma so cosa pensano molti di loro: come può essere gratificante curare bambini paralizzati, che spesso non guariranno mai? Il suo lavoro non è deprimente, demoralizzante, persino inutile?

In realtà, non è affatto così. Mi piace il mio lavoro perché è un luogo di energia positiva e di ottimismo. Ogni giorno si concentra su ciò che il bambino può fare, non su ciò che non si può fare. Lavoriamo per consentire e facilitare la massima partecipazione di ogni paziente alla vita familiare, scolastica e sociale. Consideriamo ognuno di loro come un membro prezioso della società, con il diritto di partecipare e contribuire al massimo dei propri interessi e capacità, a prescindere da quelle che possano essere.

Trovo il mio lavoro gratificante perché mi dà l'opportunità di aiutare le persone nel momento del bisogno. Per molte persone queste opportunità non sono facili da trovare, per me, invece, sono parte delle mie occupazioni quotidiane. Ogni incontro con i genitori è un'opportunità per chiarire cosa ci si aspetta dal futuro e per dare loro forza, è un'occasione per dimostrare a padri e madri che non sono soli a lottare per il benessere dei loro figli.

Ad ALYN pensiamo che ci sia un motivo preciso perché ogni bambino meriti tutto il nostro impegno per aiutarlo: perché è un essere umano che ha bisogno di aiuto e assistenza. Non importa chi siano, da dove vengano o quanto lieve o grave sia la loro disabilità. Ogni bambino è proprio come me e voi e merita di essere trattato con dignità, compassione e ogni cura. C’è una frase di Thurgood Marshal, il primo Giudice afroamericano della Corte Suprema, che voglio ricordare: Quando riconosciamo l'umanità dei nostri simili, ci facciamo il più grande complimento. Riconoscere l'umanità degli altri, significa affermare la nostra stessa umanità. Ed è proprio quello che fa il mio lavoro: mi ricorda ogni giorno chi sono ed è una sensazione profondamente gratificante.


Dott. Eliezer Be'eri,

Vicedirettore Generale e Direttore del Dipartimento di Riabilitazione Respiratoria di ALYN Hospital

24 views

Recent Posts

See All
bottom of page