Riabilitazione alimentare

 

Tra il piatto e la bocca:
una distanza che vale almeno 60 Euro

 

Per noi mangiare è un atto naturale, ma vi siete mai chiesti come fa a nutrirsi un bambino piccolo che a causa di una malformazione non ha potuto sviluppare la capacità di succhiare? O paralizzato a causa di un incidente stradale o di una malattia neuromuscolare?

Un adulto sottoposto a cure mediche può tollerare di essere nutrito con una sonda, ha cognizione del funzionamento del suo corpo, spera che un giorno possa portare ancora cibo alla bocca. Ma per un bambino non è così, bisogna lavorare a lungo, anche sul piano psicologico, perché possa tornare, o addirittura imparare a nutrirsi.

Immaginatevi le difficoltà a cui può andare incontro e gli sforzi che deve compiere.

E ora immaginate di poterlo aiutare su questa difficile strada. Perché è proprio quello che vi chiediamo: di colmare la distanza tra il piatto e la sua bocca. Per dargli la possibilità di mangiare del cibo insieme alla sua famiglia.   

È questo lo scopo del Centro di Riabilitazione Alimentare di ALYN. Le cause di un disturbo alimentare grave possono essere diverse: un disturbo medico come un reflusso, malattie neurologiche, sindromi e ritardi nello sviluppo, oppure ancora un disagio psicologico. Ognuno di questi problemi viene studiato nel Centro di Riabilitazione Alimentare e per ogni bambino vengono creati percorsi riabilitativi ad hoc in cui vengono coinvolti anche i loro genitori. Lo scopo è passare gradualmente da un’alimentazione che può avvenire solo tramite le sonde ai pasti completi.

Il Centro è una struttura leader in Israele per il trattamento dello svezzamento dall'alimentazione enterale, i neonati e i bambini di tutto il Paese - e in realtà di tutto il mondo - vengono indirizzati qui. Il Centro di Riabilitazione Alimentare dell'ALYN Hospital ha visto un continuo aumento del numero di bambini trattati da quando è stato istituito nel 2012, con oltre 200 bambini trattati per difficoltà alimentari negli ultimi anni e più di 120 bambini che sono stati svezzati con successo dalla nutrizione alternativa.

Lo staff è multidisciplinare e comprende un pediatra senior, un logopedista, un fisioterapista, uno psicologo dello sviluppo, un terapista occupazionale e un dietologo. Ogni piccolo paziente viene sottoposto a una valutazione clinica comprendente un esame medico approfondito e l'osservazione dell'alimentazione. I bambini vengono indirizzati a diversi tipi di trattamento, tra cui follow-up medico, consultazioni mediche specialistiche, terapia dell'alimentazione, terapia dello sviluppo, follow-up nutrizionale, consulenza e supporto psicologico. La recente aggiunta di un sistema di video-fluoroscopia (VDF) ha permesso un ulteriore progresso dei sistemi di studio della deglutizione

Un’esperienza che è largamente condivisa perché il Centro è attivo nella formazione professionale dei terapisti in tutto il paese, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e il Ministero della Salute.

 

Ora tocca a voi

 

Tutto questo ha un costo: il Centro di Riabilitazione Alimentare incide sul bilancio di ALYN con una spesa di circa 84.500 euro all'anno. Un costo che copre più di 3.000 trattamenti di riabilitazione alimentare, valutazioni dell'alimentazione, visite mediche e consultazioni con il dietologo. La spesa media per ogni seduta è di 28 euro.

Ogni donazione di qualsiasi importo per il Centro di Riabilitazione Alimentare dell'Ospedale di ALYN fornisce una preziosa copertura dei costi.

Ma ecco esattamente come potrà essere impiegato il vostro denaro:

  • Con 60 € regalerete 2 sedute di terapia alimentare per iniziare il processo di svezzamento dal sondino!

  • Con 120 € regalerete 3 sedute di terapia alimentare per esplorare per la prima volta i sapori e le consistenze del cibo!

  • Con 280 € regalerete 10 sedute di terapia alimentare per fare in modo che i bambini possano succhiare efficacemente il biberon per nutrirsi!

  • Con 560 € regalerete 20 sedute di terapia alimentare per passare dall'allattamento con il biberon al bere da una tazza!

Non sembra davvero una spesa troppo alta per dare a un bambino la possibilità di nutrirsi e avere una vita normale come tutti noi.

Voi che ne dite?

È tempo di mettersi a tavola!

Video-Fluoroscopy.jpg
DONA ORA
2 sedute – 60 €
3 sedute – 120 €
10 sedute – 280 €
20 sedute – 560 €
Donazione libera
Aaron HD.JPG
Noam and Yoni.jpg